Facciamo un passo indietro

Negli ultimi mesi, il nostro pianeta si è trovato a combattere un nuovo virus, COVID-19, chiamato più semplicemente coronavirus. Ciò che sembrava un problema lontano in Cina si è diffuso rapidamente e oggi quasi ogni Paese riscontra contagi. I governi di tutto il mondo stanno attuando misure rigorose per debellare questa pandemia.

Cos'è COVID-19

L’appellativo “coronavirus” non è proprio corretto, perché esistono vari tipi di coronavirus. Questi diversi virus colpiscono in misura maggiore o minore gli esseri umani e/o gli animali, generalmente attaccando il sistema respiratorio o, in alcune specie, quello gastrointestinale. Alcuni coronavirus causano solo sintomi lievi, mentre altri possono avere conseguenze più gravi. Anche la SARS, l’epidemia scoppiata in Asia nel 2003, era dovuta a un tipo di coronavirus.

Al momento c’è ancora molto da capire su COVID-19, non per ultimo da dove proviene. In termini di periodo di incubazione, sembrano passare circa 7 giorni dall’esposizione al virus e i primi sintomi, ma possono volerci anche 14 giorni. I sintomi più evidenti sono tosse, febbre, affaticamento e difficoltà respiratorie.

La maggior parte delle persone con COVID-19 non si ammalerà gravemente e alcuni saranno del tutto asintomatici. Tuttavia, chiunque abbia il virus può contagiare altre persone. I soggetti più a rischio sono le persone anziane e coloro che presentano patologie pregresse. Fortunatamente, sembra che i bambini non siamo colpiti in maniera grave.

Come prevenire il contagio?

Al momento non esiste una cura per questo virus e per il vaccino dovremo aspettare almeno un anno. la cosa migliore da fare è quindi prevenire. Il virus si diffonde attraverso le particelle che produciamo quando starnutiamo, tossiamo o parliamo. È quindi necessario venire a contatto il meno possibile con altri individui, stare a qualche metro di distanza, lavarsi le mani regolarmente e accuratamente, evitare le strette di mani. Anche indossare una mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus.

Gli animali possono trasmettere il virus?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) afferma che non è stato registrato alcun caso di trasmissione COVID-19 da animali a persone. Vi sono altri coronavirus più comuni negli animali, le cui conseguenze sono ad esempio la “tosse dei canili” nei cani e la peritonite infettiva felina nei gatti.

Tuttavia, sembra possibile che un animale possa diventare un portatore temporaneo del virus, non attraverso la saliva ad esempio ma piuttosto attraverso il pelo, cui alcune particelle possono attaccarsi se venuto a contatto con una persona risultata positiva. Assicurati quindi di lavarti bene le mani dopo aver accarezzato il cane o il gatto di una persona infetta o, ancora meglio, evita qualsiasi contatto.

Il mio animale può ammalarsi?

Al momento non vi sono prove che gli animali domestici possano ammalarsi di COVID-19. La maggior parte dei virus tende a crescere e a replicarsi in una specie piuttosto che in altre, come COVID-19 ha fatto negli umani. Cani e gatti non sono vettori di COVID-19.

Ma, come già accennato, cani e gatti possono trasportare particelle attraverso il loro pelo. Quindi, se sei stato contagiato e qualcun altro si prende cura del tuo animale, assicurati che questa persona prenda le necessarie precauzioni: mascherina, guanti e niente coccole. Neanche se il cane fa gli occhioni…

Insieme, come sempre

È necessario rimanere in casa il più possibile, ma è permesso portare fuori il cane quando necessario. Un po’ di aria fresca e di movimento faranno bene a entrambi, ma ricorda di mantenere le dovute distanze dagli altri e il tuo cane al guinzaglio.

Guardiamo il lato positivo: non potendo uscire, puoi rinforzare il legame con il tuo quattro zampe del cuore. Ci sono molte attività divertenti da fare con il tuo cane o gatto (quando non sta dormendo!). Cerchi ispirazione?

Scopri 5 attività da fare in casa con il tuo cane
Scopri →
Scopri 5 attività da fare in casa con il tuo gatto
Scopri →

Altre misure

Buone abitudini igieniche – come lavarsi le mani dopo aver coccolato il tuo animale domestico – vanno mantenute come sempre, se non di più. Lavarsi le mani regolarmente è particolarmente importante se hai un gatto che gironzola fuori casa. Se sei certo che il tuo animale sia venuto in contatto con una persona infetta, è meglio fargli un bagno.

Al momento, puoi stare quasi certo che il tuo animale non trasmetta COVID-19 attraverso la sua saliva, quindi mettergli una mascherina non serve a molto. Se non a farti una risata!

Ultimo consiglio: se sei costretto in quarantena, non dimenticarti le scorte per il tuo coinquilino peloso. Puoi ordinare delizioso cibo per cani e gatti dal nostro negozio online. Continueremo a rifornire anche i negozi ove possibile. Abbiamo scorte abbondanti… non c’è bisogno di fare incetta!  

Se hai altre domande o vuoi anche semplicemente fare due chiacchiere, ci trovi in chat nell’angolo in basso a sinistra del nostro sito.