Passeggiate in sicurezza

Portare il tuo cane a passeggio quando c’è ancora luce è indubbiamente l’opzione più sicura, ma non sempre possibile durante il periodo invernale, quando le giornate si accorciano. Sia che la vostra passeggiata avvenga la mattina presto o la sera dopo il lavoro, è essenziale che siate ben visibili: indossate un giubbotto catarifrangente (sì, anche lui!). Esistono anche degli sfavillanti collari a LED, che non possono certo che aiutare!

È importante che anche tu possa vedere bene davanti a te: molti padroni indossano torce frontali o cinture luminose per illuminare il cammino e prevedere tratti pericolosi. In questo modo è anche più facile controllare cosa combina il tuo cane, e…dove l’ha fatta!

Al sicuro, vicino a te

Picture of dog on a leash taking a walk with his owner.
Se c’è tanta neve o ghiaccio, ti consigliamo di tenere il tuo cane al guinzaglio. I cani possono facilmente perdere l’orientamento in mezzo alla neve perché è tutta uguale e gli odori sono ridotti rispetto ad ambienti caldi, rendendo più difficile anche per il suo sensibile naso riconoscere odori familiari. Il guinzaglio risulta vitale anche quando c’è il rischio che il tuo cane scivoli o cada su acque finemente ghiacciate – un pericolo non indifferente quando le temperature scendono molto!

Affrontare il freddo

È bene ricordare che le temperature più fredde si hanno alla mattina presto e la sera tardi. Se non vuoi avventurarti in passeggiata in condizioni sfavorevoli, ti consigliamo di portarlo fuori durante il giorno, quando possibile.

Indipendentemente dall’orario, cuccioli e cani più anziani possono indubbiamente trarre beneficio da uno strato in più: talvolta la difficoltà a regolare la temperatura corporea li porta a essere particolarmente sensibili a condizioni climatiche più estreme. E se il tuo cane non vanta un pelo folto e spesso, è ancora più importante tenerlo al caldo con uno strato extra.

Online puoi trovare cappottini per ogni gusto e necessità, per ogni taglia e forma: impermeabili, imbottiti, lanosi… ma anche fosforescenti, che si illuminano al buio, per essere sempre visibili!

Non dimenticarti delle zampe

Photo of happy dog showing his paw to the camera.
È sempre importante prendersi cura delle sue zampe e, se il tuo cane ha un pelo lungo tra le dita, potrebbe aver bisogno del tuo aiuto per tenerle pulite dopo le passeggiate.

Quando le temperature scendono molto, per le strade viene sparso il sale, che può facilmente rimanere incastrato tra le zampe del tuo cane. prova ad accorciare il pelo tra le dita affinché sia allo stesso livello dei cuscinetti plantari: sarà più facile evitare fastidiose infiltrazioni!

Anche se il pelo delle zampe del tuo cane non è particolarmente lungo, ti consigliamo di sciacquare con dell’acqua calda tutte e quattro le zampe al ritorno dalla passeggiata invernale. Esistono spray antibatterici pensati appositamente per i cani, e una spruzzata veloce di questi mentre stai pulendo le sue zampe aiuterà a prevenire la diffusione di batteri.

Il freddo può inoltre causare delle screpolature nei cuscinetti plantari – motivo per cui consigliamo anche di applicare della pomata idratante apposita dopo il risciacquo. Tuttavia, se lo sporco ostinato o il dolore alle zampette diventano un problema ricorrente, valuta se investire in calzature speciali per il tuo cane.

Nella neve in sicurezza

Giocare nella neve è semplicemente stupendo, tuttavia ci sono alcune cose che è bene ricordare. Non è un problema se il tuo cane mangia un po’ di neve, ma è meglio dissuaderlo dal farlo. Un’ingestione eccessiva di neve può causare dissenteria e abbassare la temperatura corporea del tuo cane.

Il problema più grande legato alla neve e al ghiaccio riguarda l’uso, da parte di noi uomini, di sale e antigelo. Come già accennato, il sale può essere fastidioso per le zampe, ma è ancora più dannoso se ingerito, in quanto può causare disidratazione, vomito e – nel peggiore dei casi – problemi alla circolazione sanguigna. L’antigelo è ancora più pericoloso: l’ingestione di una piccola quantità di antigelo da parte di un cane di piccola taglia può portare a problemi renali ed epatici. Un’eventualità che ci incoraggia a essere ancora più cauti con l’abbassamento delle temperature.

Ora tu e il tuo cane potete affrontare il freddo e la neve con più consapevolezza; non resta che godersi la magia di questo periodo!

Leggi anche: 6 divertenti attività per te e il tuo cane
Leggi ora →